Esplora il territorio


Comacchio

Itinerario tra canali, ponti e monumenti

Monumentale è il Trepponti che vi accoglie all'ingresso della città di Comacchio.
Costruito nella prima metà del '600 secondo un progetto assolutamente atipico e originalissimo, doveva collegare la fitta rete di canali cittadini con quello che portava al mare.
Si sale sulle scalinate in pietra d'Istria e si scende dall'altro lato per entrare nel centro, costeggiando la Pescheria. Voltate a sinistra sul Ponte degli Sbirri da dove si ammirano Palazzo Bellini, l'Ospedale degli Infermi e l'edificio in cui ha sede il famoso museo archeologico dedicato al carico della Nave Romana.
Procedete su via Fogli e costeggiate il Canale Maggiore, sul quale piccole imbarcazioni, dette batàne, accompagnano i turisti mentre i barcaioli raccontano loro storie locali. In fondo, prima della Torre dell'Orologio, si gira a sinistra su via Ugo Bassi, si passa accanto all'antica Loggia del Grano e si raggiunge la Cattedrale di San Cassiano, con la sua Torre Campanaria.
Dalla Cattedrale si prosegue diritto per Corso G. Mazzini per una passeggiata sotto allo scenografico Loggiato dei Cappuccini. Qui visitate l'Antica Manifattura dei Marinati, tuttora adibita alla cottura e marinatura dell'anguilla e delle acquadelle.
E' un museo che consente di capire il profondo legame dei Comacchiesi con i prodotti delle proprie acque, tra i fuochi dei grandi camini e la preparazione della salamoia di aceto, acqua, sale e foglie di alloro.

Contattaci senza impegno

Trova la tua vacanza, vendi o affitta il tuo immobile